15 maggio 2017

E si torna a respirare insieme ......




 in un secondo  sono stata travolta dalla paura ......

tu scriccioletto di neanche un mese con la febbre alta  stesa in un letto di ospedale, con una diagnosi  che per un  interminabile  spazio temporale era meningite .... poi smentita da una diagnosi di infezione alle vie urinarie con  coinvolgimento renale..!!!!! arabo per noi ma la faccia dei dottori non era delle migliori.

tu che solo un mese fa hai visto la vita  in quello ospedale adesso ti trovi  a combattere ..... sei piccolina sei indifesa e per un attimo ho pensato che non ero stata in grado di proteggerti di accudirti.

gli occhi mi si sono riempiti di lacrime a vederti  lì con tutti i medici sopra .... troppi per un esserino così speciale e piccolo ..troppi per la mia Anna.

la mano di  tuo padre stringeva la mia o forse ero io a stringere la sua... i nostri  occhi cercavano sicurezze che non venivano da noi ... noi avevamo di sicuro solo l'infinito amore per te.

martedì notte mentre eravamo lì sole io e te ho pregato  ho pregato che tutto si risolvesse  nel migliore dei modi che tu finissi di lamentarti  ....ho pregato di riportarti a casa presto !!!!




nella  notte suonava ogni allarme   e la gentilezza delle infermiere nello spiegarmi ogni cosa che ti facevano o che guardavo ........è stata confortante ma no  ha cancellato la paura.

poi la diagnosi e la cura  ..... la febbre che scende tu che cominci a stare  meglio  

esco dal mio stato di apnea e ricomincio a respirare insieme a te  


tu  ricominci a mangiare , ricominci a dormire serenamente  gli allarmi non suonano più  ma io continuo a non perderti di  vista un secondo . 

voglio nutrirmi del tuo respiro voglio respirare la tua stessa aria ..voglio tenerti appiccicata a me .

i giorni passano come se fossero mesi ..... io e te  ed ogni tanto appare affannosamente tuo padre che a casa insieme ai nonni pensa ai tuoi fratelli stando costantemente  al telefono con noi.... 
ci mandiamo foto dei tuoi  miglioramenti  e speriamo di portarti a casa presto.


forse per la comunione di tua sorella siamo a casa..!!!!
la febbre sembra sparita la cura fa effetto e il primario finalmente decide di mandarci a casa ...

parole che suonano  a festa ...... andiamo a casa e come per incanto il nonno ci porta a casa  torniamo a casa 

si torna alla normalità finalmente  ...dovrai fare altri controlli e stare un po  riguardata ma sei a casa siamo tutti e 8 nuovamente a casa

ce l'abbiamo fatta ..e la sera nel silenzio della nostra camera io e tuo padre ci abbracciamo piangendo di gioia ammirandoti dormire nella tua culla che per tuo padre vedere vuota per 5 giorni è stato devastante.

la normalità è così preziosa e bella che sembra una favola.!!!!

ringrazio  la mia mamma , le mi e amiche  senza di loro no ce l'avrei fatta .... vi ringrazio  infinitamente ..... i vostri messaggi e le vostre telefonate son state  aria per me ..... 


adesso la nostra avventura continua forse con qualche capello bianco in più ma continua ....

2 commenti:

  1. Meno male che ora siete a casa! Un bacio a tutti!

    RispondiElimina
  2. Ho seguito con ansia le notizie che ci davi sui social dall'ospedale e vedere le foto che hai postato di voi tutti alla prima comunione è stato bellissimo.
    Io non so pregare, ormai lo sai, però ho sperato per Anna con tutto il cuore!
    Deve essere stata una prova difficilissima che non riesco ad immaginare, però ora siete più forti di prima.

    RispondiElimina