24 agosto 2013

il castello dei malaspina........dame e cavalieri...

Avere cose da vedere dietro case e non andarle a vedere è peccato ......e allora dopo tante promesse, con lo zio C.. la sua S. ed i cugini, siamo andati a visitare un castello ..... il castello Malaspina.
Un mastio  che si erige su un colle con cinta murarie che ne delimitano il territorio.....
Inutile dire che di notte illuminato è veramente fiabesco.

Alle veroveropesti  ed hai cugini la cosa ha elettrizzato molto e devo dire anche per noi adulti andare a visitare un castello ci immerge in quella magia surreale di dame e cavalieri, Re e Regine che ha un suo fascino!!!!!!!
Zio C. e S. sono molto bravi a spiegare le cose e soprattutto S. era molto preparata e sapeva aneddoti e storie molto belle.......


con  l'aiuto di una guida abbiamo visitato il castello che purtroppo  non è più arredato......
Veroverofamily per una notte ha fatto un salto nel passato  fingendosi composta da dame e cavalieri .

Siamo passati dalla porta, portone direi, dove nei secoli scorsi Re e Regine ( specialmente la Ricciarda che poi due cose ve le dico.....), dame e cavalieri  sono passati nel medesimo modo  e per i bambini è stato emozionante......
questo portone massiccio tutto in legno con chiavacci ,che solo un abile e forzuto sarebbe stato in grado di aprire, ( difatti noi avevamo solo un chiavaccio da sollevare)....ha catturato l'attenzione dei maschietti.

Avendo funto da prigione per quasi un secolo alle finestre i detenuti hanno scritto i loro nomi con i giorni di prigionia e vari disegni ...tutti scolpiti sul marmo con attrezzi di fortuna e sopra le porte vi erano scritte che riguardavano il tempo e il suo scorrere.
La corte che abbiamo visitato era ben tenuta con alle pareti ancora gli affreschi dell'epoca.....che sono magnifici  tutt'ora.....e vedere il cielo blu tra merli e torrette è splendido 
Notare il balconcino caratteristico......
qui noi donne ci siamo sbizzarrite con il romanticismo immaginandoci al balconcino guardare i nostri principi varcare finalmente la soglia in groppa ad un cavallo con un armatura luccicante.....
bello vero!!!!!
e via di corsa lungo il corridoio sulle mure per raggiungere il punto più alto visitabile......guardare giù dava un senso di vertigine......wow!!!!!!!!!!!!!!

la veropeste piccola ha detto 
:-" io mamy ci starei qui con Pittia...... è bellissimo e poi non ci sono mobili da pulire?!?!?!?!!?!e i miei faratelli possono dormire di là....:-" amore di mamma....... come è bella la fantasia.
Mentre la peste ha finto di avere una spada e  alle spalle mi ha bloccata:-" sua maestà mi conduca dal re e alla cassaforte.......:-" però ci sa fare il ragazzino...

Incantati dalla guida siamo arrivati a parlare della Ricciarda..... donna da un cuore  di pietra direi,  capace di far  ammazzare il proprio figlio il primogenito, per rimanere a capo del regno , facendogli tagliare la testa......
Che mamma cara.....e in quel momento i nostri figli si sono girati con sguardi schifati ...ma li abbiamo rincuorati io e la zia A. , dicendoli:-" bimbi niente paura noi di regni  castelli e feudi non ne abbiamo ...solo  mutui....:-" e siamo scoppiati a ridere

ed eccoci alla torre, il punto più alto dove le pesti sono state tenute debitamente per mano per evitare che cascassero di sotto; alle pareti c'erano piante di capperi bellissime e da un fascino tutto loro in una zona dove di capperi non se ne ha l'ombra, e la campana ancora in parte intatta dava proprio l'impressione del castello vero con la cappella al suo interno .
cappella che no poteva mancare dato che Alberico Cybo Malaspina successo  dopo la morte di sua madre Ricciarda era un uomo destinato alla carriera ecclesiale. Ma questo Alberico ha reso i castello e Massa un paese e non più un agglomerato di case senza senso.....
La vista e il panorama da lassù erano stupende ....minuscole lucine l'hanno fatta  da padrone in cielo stellato .
da mare a monti in un secondo,..... con la sensazione di essere le dame del '600 in cima alla torre a contemplare il possedimento.

la veroveromamy ha più fantasia delle sue pesti e devo dire questa visita mi è piaciuta moltissimo........ mi sono immersa (come a  me piace fare) in un tempo oramai lontano

e l'avventura continua.........chissà magari  andando a visitare un altro pezzo della nostra storia



21 agosto 2013

e ancora una volta attraverserò il ponte!!!!!!!

e quando prende  lo sconforto cosa si fa? qualcuno ha  una ricetta magica!!!!!!?!??!??!?!?
bhoooooooooooo!
non lo so , senza dubbio si cerca d'andare avanti stampandosi quel sorriso di circostanza in viso ( che si vede lontano un miglio che è finto ) e si va.....
si va fin dove si può, con il desiderio di essere altrove, con la bramosia di un incontro con la nostalgia di un tempo o si va semplicemente.
si va perchè si deve, perchè lo si deve a qualcuno e perchè qualcuno cerca il nostro sorriso più di ogni altra cosa........... ma cosi è pesante!!!!!
dal web

sembra di camminare su un ponte tibetano con una zaino da 100l in spalla : ......  senza imbracatura,  corda di sicurezza, senza casco o appiglio, solo con la paura di perdere l'equilibrio in ogni momento e sapere per certo che sotto non c'è nessuno ad aspettarti o a prenderti...
i ponti tibetani sono affascinanti se si sceglie di percorrerli consapevolmente e con l'attrezzatura giusta.
Ma ogni tanto questi ponti si presentano all'improvviso ci prendono alla sprovvista senza un minimo di preparazione; dobbiamo andare dall'altra parte e l'unica strada è quella ...
si fa si passa anche questa volta ma quando si è li sopra i in balia del vento delle nostre forze è dura ........ o si corre o si rimane immobili.
io il più delle volte rimango immobile per un po....... quasi senza fiato ..... prima o poi vado !!!

sono spietati questi momenti di sconforto  e credo siano anche doverosi , con il senno di poi, ma mi cambiano e non so se in meglio o peggio!!!! non so ma dopo ogni traversata son diversa ...

e come ogni volta vado avanti sul "mio " ponte ....... sperando dall'altra sponda di trovare  il meglio

e l'avventura continua  anche con questi momenti

17 agosto 2013

ferie!!?!?!?!?!? questa parola strana.......

ferie cosa sono le ferie per il veroveromarito ?

non si sa ....... ferie che parola strana e incomprensibile....
per quest'anno ancora niente ferie niente stop ...... la settimana in puglia ,bellissima ma stancante, a quanto pare ci ha tarpato le ali forse proprio tolte del tutto!!!!!!!
nonostante sia passato ferragosto sia passato tutto  luglio e metà agosto ancora niente ferie!!!!!!!
mi manca alzarmi al mattino e tutti insieme decidere cosa fare: se armarci di scarponi o di infradito...o se preparare panini o pastafredda.

La veroverofamily è senza un componente da un po e la sua mancanza si sente , la sento io perchè ci si rincorre e mai ci si ferma, la sentono le pesti perchè manca il baby che suona il pianoforte al mattino d'estate , perchè non si sente ancora il rumore della sega o del frullino per costruire qualcosa.........
insomma rincorro le ferie per una mia esigenza per un mio egoistico bisogno di stare tutti insieme.
wikipedia

Non mi interessa avere mete ambite o vacanze extra-lusso o andare via ( anche se una vacanzina in montagna non mi dispiacerebbe), ma ho il bisogno di stare tutti insieme per ripartire carica per la maratona invernale, mi  piace stare tutti insieme adoro stare con la mia famiglia , e non importa se  si mangia con un figlio in braccio dormiente o se si deve parlare a gesti se si vuole il pane ma è la mia famiglia e staccare ogni tanto e stare "noi", per me è essenziale .

al risveglio stamani le veropesti sentendo silenzio mentre ancora dovevano alzarsi dai loro letti hanno detto.- c'è troppo silenzio baby è tornato a lavoro uffa peròòòòòòò!!!!!:-"
e come no capire i loro dispiacere come non desiderare il loro stesso desiderio???

con voglia immensa la veroverofamily aspetta le ferie del baby.......... ( lo zaino da 100l c'è speriamo di usarlo...)

16 agosto 2013

un telescopio e le stelle....

L'altra sera siamo andati al Palazzo Mediceo a Seravezza a contemplare le stelle con l'aiuto di telescopi a disposizione .
con l'aiuto di un astronomo abbiamo visto costellazioni spettacolari con annesse storie e leggende...

per esempio sapevate che.... la costellazione del delfino  è in cielo in onore dei delfini che salvarono Arione dalle intenzioni  malvagie dei marinai gelosi del bottino da lui fatto con la sua Lira e le sue canzoni?




e sapevate che Arturo è una stella guardiana del carro maggiore voluta in cielo da Zeus per proteggere l'orsa maggiore e l'orsa minore (Callisto e Arcade) dall'ira della gelosa Era?
astrofilitrentini.it

Con il naso  verso il cielo si scoprono storie fantastiche e mitologiche molto interessanti.......

le mie 4 veropesti sono rimaste affascinate da queste storie e l'oratore è riuscito a catturare la loro attenzione con aneddoti e miti  ........ne è valsa la pena fare la fila per osservare due puntini minuscoli azzurino e arancione che stanno lì da migliaia di anni.....


con alle spalle le nostre montagne, con le stelle che la facevano  da padrone indiscusse abbiamo passato una serata in compagnia e allegria apprezzando e godendo di quello che ci offre la nostra città.
Non si sono fatte mancare le stelle cadenti con desideri a raffica, e persino il passaggio della stazione spaziale internazionale è stata interessantissima....... anche io e veroveromarito siamo rimasti con i naso in sù e abbiamo espresso in ostri  desideri........



veroverofamily affascinata dal mondo sopra di noi credo che per u po di tempo avrà pesti sempre con il naso all'insù...... perchè la nostra avventura continua......

5 agosto 2013

Premio che gioia immensa........

Una bellissima sorpresa...........
grazie Annalisa di semplicementeunamamma che mi ha donato questo regalo che mi riempie il cuore
contraccambio la stima e io adoro leggere il suo blog che da  super mamma cui è ho solo da imparare






Adesso rispondo alle domande :

1. Mi piace camminare in montagna , cucinare, e fare confusione con le mie pesti ma anche correre in solitudine
2.Allora dei miei figli mi piace:
 della peste: la sua dolcezza e la sua sensibilità
 della peste principessa: la sua determinazione e pignoleria ( che a volte è un po controproducente ma va bene così)
della ricciola : mi piace la sua risata la sua voglia di vivere e di affrontare le difficoltà della vita
della pestepiccola: mi piace la sua ricerca di baci sempre e la sua voglia di famiglia
ma di loro mi piace tutto
3.di solito leggo di tutto dal romanzo  impegnato al saggio al libro da ombrellone ma preferisco i romanzi
4. i film che amo di solito sono drammatici ma anche sentimentali ......
5.leggere e fare i dolcetti ma un caffè con le amiche non si rifiuta mai
6.la mia gioia più grande è la mia famiglia con l'uomo che amo e i miei figli senza di loro non sarei così felice come sono ora
7. devo ancora pensarci........
8. aprire un'attività , doventare teologa
9.diventare madre e laurearmi
10.vorrei un pc portatile veramente un tablet ..qualcosa che mi faccai muovereper la casa quando studio e scrivo
11. mi hanno regalato un beccuccio per bere i matè che io adoro

cose su di me che non abbia già detto non saprei:
mi piace guardare le stelle
sono permalosa
senza fede non potrei vivere
adoro il cioccolato bianco
ultimamente odio stirare
il tempo con la mia  famiglia è prezioso
non sopporto le cattiverie e
sono diventata più selettiva  purtroppo
ho sempre con me qualcosa con cui scrivere
e mi piacerebbe saper dipingere
l'amicizia per me è importantissima

per dare i premio sono molto in difficoltà non perchè non abbia blog  a cui darlo ma  ad alcuni l'ho già fatto e credo che non me  ne voglia Annalisa se questo premio lo passo a tutte quelle persone che adorano scrivere e leggere e che vorrebbero un blog uno spazio tutto loro dove rifugiarsi e confrontarsi,
lo dedico a loro per dire che" si pùò fare"
grazie ancora Annalisa per   me il tuo blog è stata una bellissima scoperta